I VINCITORI DELLA DODICESIMA EDIZIONE DEL PREMIO NAZIONALE “BERNARDINO ZAPPONI” 2016

Di seguito la classifica generale della finale del premio:

1° classificato “L’ULTIMO VIAGGIO” di Valeria Luchetti – punti 250

2° classificato “SENZA PAROLE” di Edoardo Palma – punti 243

3° classificato “HELENA” di Nicola Sarcinelli – punti 236

L’ULTIMO VIAGGIO: [Di fronte alla morte siamo tutti uguali, c’è chi muore prima e chi muore dopo e anche da morti siamo spesso ostaggi delle stramperie dei vivi. A volte  in maniera seria a volte non senza qualche spunto ilare ed ironico, ma quel che succede succede l’ultimo viaggio lo facciamo da soli e non su questa terra indipendentemente da quello che inutilmente pensano o fanno i vivi.]

SENZA PAROLE: [Le parole sono i mattoni dei nostri pensieri. Ne utilizziamo tante, ne sprechiamo tante e le usiamo comunque nel condividere il mondo. E nella diversabilità si tramutano in gesti essenziali, assoluti, assenti di ogni suono e significato perchè il solo esistere e ciò che ci alimenta l’anima.]

HELENA: [La guerra non ha un ordine, non vi sono regole ma solo effimeri ideali di sopraffazione. Gli uomini spengono le vite quando vogliono o in alternativa accendono speranze inattese. Qualsivoglia sia il gesto sprezzante che venga compiuto non è assolto dall’amore  che guarda lontano oltre l’orizzonte della presunta diversità.]

Gli altri classificati:

4) OGGI E’ UN GIORNO DI FESTA di Giovanni Prisco

5) (LITTLE) RED RIDING HOOD di Guenin Stephan e Jenny Daniel

6) HOSTAL EDEN  di Gonzaga Manso

7) DEAR SUISIE di Leopoldo Gaggiano

8) LA MOGLIE DEL CUSTODE  di Mario Parruccini

9) VENICE di Venezia Taylor

10) DOMANI SMETTO di Monica Dugo